Alberi tagliati in zona vincolata, oltre 4mila euro di multa a imprenditore

carabinieri forestali

Alberi tagliati in una zona con vincolo paesaggistico. Questo il motivo che ha fatto scattare una multa di 4.156 euro nei confronti del titolare di una ditta boschiva, un 52enne residente a Riparbella. Lo fa sapere il Comando provinciale dei carabinieri.

“I carabinieri forestali della Nucleo di Montenero – si legge nella nota stampa – nell’ambito delle costanti attività di controllo finalizzate alla tutela dell’ambiente e dei vincoli paesaggistici e ambientali, a seguito di verifiche in località Casa Giambelli nel comune di Rosignano Marittimo, in un’area vincolata paesaggisticamente, hanno rilevato delle irregolarità”.

“In particolare – prosegue la nota – in un’area ricadente in un sito protetto dei Monti Livornesi soggetto a vincolo paesaggistico, è stata riscontrata un’utilizzazione boschiva con taglio di piante e movimento terra, per 350 metri complessivi, eseguita senza aver conseguito la prescritta autorizzazione. Inoltre, sono state riscontrate infrazioni alla normativa forestale di settore e rilevato il mancato rispetto delle prescrizioni rilasciate in sede di valutazione di incidenza“.

Per questo al titolare della ditta boschiva esecutrice sono state contestate le corrispondenti sanzioni amministrative per un importo complessivo di 4.156 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto