Presentato in Comune il premio di laurea dell’Università di Firenze intitolato all’architetto Stefania Marcellini

Un premio di laurea intitolato all’architetto Stefania Marcellini, storica dipendente del Comune scomparsa nel giugno 2022. Marcellini era responsabile dell’ufficio Programmazione del territorio, impegno che ha portato avanti con professionalità e passione, diventando un punto di riferimento per i colleghi. Il premio è stato presentato la mattina di lunedì 28 novembre nella sala consiliare del Comune di Rosignano Marittimo.

L’Università degli Studi di Firenze, in accordo con la famiglia, nei mesi scorsi ha deciso di intitolare un premio alla memoria di Marcellini. Come fa sapere l’amministrazione attraverso il profilo Fb, “fin da subito, parenti e amici hanno voluto ricordarla con qualcosa che potesse durare nel tempo e ispirare le generazioni future. Per questo, la famiglia ha chiesto a Margherita Pia, ex assessore alla programmazione del territorio che per dieci anni ha lavorato fianco a fianco con Stefania, di intrattenere i rapporti con l’Università di Firenze per l’istituzione di un premio di laurea rivolto ai giovani studenti”.

“La cosa davvero bella – sottolinea Margherita Pia – è che la sala consiliare era colma di collaboratori storici dell’architetto Marcellini, emozionati e partecipi. Un segno evidente di quanto Stefania fosse amata. Questa relativa al premio di laurea è una iniziativa apprezzata dal punto di vista umano e come investimento culturale“.

“Abbiamo accolto favorevolmente proposta della famiglia – dice il sindaco Daniele Donati – di mettere a disposizione fondi per le borse di laurea. Al di là di questo, è stata anche una importante occasione che ha visto riunite le persone che hanno conosciuto l’architetto Marcellini e con lei hanno lavorato, per ricordare la sua lunga attività in questa amministrazione, la sua passione, la competenza, e anche per dare un valore a quello che è il suo lascito, penso prima di tutto alla formazione professionale verso le colleghe che hanno raccolto il suo testimone“.

Il premio “Stefania Marcellini”, che partirà nel 2023 con la prima edizione, sarà improntato su “La luna falcata – Luoghi e vie del territorio costiero tra Rosignano Marittimo e San Vincenzo”, tema che i laureandi concorrenti dovranno affrontare nelle loro tesi. Come spiega Pia, “si tratta di un premio quinquennale, in questo modo la famiglia di Stefania investe sui giovani e quindi sul futuro. Per il primo anno la scadenza per presentare la domanda sarà il 7 giugno 2023, quindi già per l’estate prossima saremo in grado di conoscere il primo vincitore”. Per i prossimi cinque anni, l’ammontare della borsa di studio che sarà consegnata all’autore della tesi di laurea che risulterà vincitrice sarà di 2mila euro (in fondo all’articolo il Pdf del bando).

Oltre al sindaco Daniele Donati e alla giunta comunale, alla presentazione del premio nella sala del consiglio comunale erano presenti anche Margherita Pia; Claudio Saragosa, presidente del corso di laurea in Pianificazione della città, del territorio e del paesaggio; Daniela Toccafondi e Anrico Banchelli, rispettivamente presidente e direttore del PIN (Polo Universitario Città di Prato). 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto