Stretta sull’utilizzo di telefoni cellulari e cuffie durante la guida, la polizia municipale intensifica i controlli

Controlli lungo le strade del territorio per verificare che gli automobilisti non utilizzino il telefono cellulare e le cuffie sonore durante la guida. Il comando della polizia municipale di Rosignano Marittimo informa che a partire dalla seconda settimana di gennaio, per circa un mese, verrà intensificata questo tipo di attività. “Tale servizio – fa sapere il Comune – verrà effettuato non solo utilizzando veicoli muniti di segni distintivi, ma anche mezzi che ne sono privi”.

Il comando di polizia municipale fa presente inoltre che “ai sensi dell’art.173 del Codice della strada chiunque faccia uso dei telefoni cellulari o cuffie sonore è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 165 a 661 euro (pagamento in misura ridotta, entro 5 giorni, pari a 115.50 euro) nonché alla decurtazione di cinque punti sulla patente. Qualora il conducente sia incorso, in un periodo di due anni, in tale violazione per almeno due volte, all’ultima infrazione consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente da uno a tre mesi”.

La polizia municipale ricorda infine come “il divieto vale per tutti i conducenti, quindi anche per le biciclette, ma che è sempre permesso l’utilizzo di apparecchi a viva voce o con auricolare, non richiedenti per il loro funzionamento l’uso delle mani, a condizione di avere adeguate capacità uditive ad entrambe le orecchie”. “Come tutte le campagne di sensibilizzazione promosse da questo comando -termina la nota stampa -, i controlli continueranno, compatibilmente con le esigenze del servizio, per tutta la durata dell’anno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto