100mila firme per salvare la sanità pubblica: lo Spi Cgil ha consegnato alla Provincia di Livorno la petizione a sostegno del progetto di legge regionale

10mila firme per migliorare e salvare il Sistema Sanitario Nazionale

Nell’ambito della mobilitazione “100mila firme per migliorare e salvare il Servizio Sanitario Nazionale”, lanciata dallo Spi Cgil a sostegno del progetto di legge regionale sul finanziamento del Sistema Sanitario Nazionale, la mattina di mercoledì 6 dicembre i rappresentati sindacali sono stati ricevuti in Provincia dalla presidente Sandra Scarpellini, alla quale hanno consegnato un plico con le firme raccolte in tutto il territorio provinciale. Lo fa sapere l’ente provinciale attraverso un comunicato stampa. “A portare i moduli sottoscritti da migliaia di cittadini – si legge nella nota – sono stati Giuseppe Bartoletti segretario generale Spi Cgil con la vicesegretaria, Monica Cavallini e Marco Gambacciani, altro componente della segreteria” (nella foto in alto la consegna della petizione).

“Ho ringraziato la Spi Cgil per l’impegno profuso nel far conoscere i contenuti della proposta di legge regionale alle comunità di tutto il territorio – ha sottolineato la presidente Scarpellini –. Il diritto alla salute è sancito dalla Costituzione e l’obiettivo della proposta della Regione, che condivido con grande convinzione, è quello di chiamare a raccolta le istituzioni, le associazioni e i cittadini perché al sistema sanitario siano assicurati i necessari finanziamenti a salvaguardia di una sanità pubblica che garantisca il diritto alle cure e alla salute per tutti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto