fbpx

Addio ad Alberto Lami, anima creativa che ha fatto la storia di Castiglioncello

350112355 230495296378377 3187652076888655175 n • TUTTIGIORNI

Addio a Alberto Lami, che dell’amore per la sua Castiglioncello ha fatto una ragione di vita. Grafico, pittore e scrittore, aveva compiuto 88 anni all’inizio di maggio. Da alcuni anni le sue condizioni di salute erano peggiorate. (La foto in apertura dell’articolo è stata concessa da “Alando, altri tempi”).

Nato nel 1935, aveva intrapreso studi artistici e si era trasferito a Milano prima dei trent’anni per lavorare nel settore pubblicitario. Creativo ed esperto di comunicazione, nel capoluogo lombardo aveva fondato uno studio di grafica che gli ha portato importanti successi. Ma appena poteva tornava a casa, davanti a quel mare che ha sempre alimentato la sua curiosità e il suo acume. Velista appassionato, per decenni ha lasciato ormeggiata la sua barca al Circolo Nautico di Castiglioncello.

Si è dedicato anche alla pittura e i suoi quadri, a partire da metà anni Ottanta, sono stati esposti in mostre prestigiose a Milano e hanno ottenuto importanti premi. Ha scritto poesie in vernacolo e realizzato caricature e ritratti. Appassionato conoscitore dei Macchiaioli, una quindicina di anni fa aveva ideato e portato avanti un progetto di passeggiate legate alla scoperta delle colline da Castiglioncello a Castelnuovo della Misericordia, nei luoghi cari appunto ai Macchiaioli.

Per chi volesse portare un ultimo saluto ad Alberto Lami, la salma sarà ricomposta lunedì 29 maggio, a partire dalle 10, alla camera mortuaria del cimitero di Rosignano Maritimo.

Lascia un commento

Torna in alto