fbpx

 Il Trofeo Michela Righi è stato assegnato al Circolo velico piombinese. La mattina di lunedì 25 luglio davanti al Circolo Canottieri Solvay, sono scesi in acqua 32 timonieri in rappresentanza degli otto circoli iscritti. Si tratta di un appuntamento estivo consolidato, giunto quest’anno all’undicesima edizione e organizzato dalla sezione vela del Circolo Canottieri Solvay in collaborazione con Avis Toscana e Avis comunale Rosignano Marittimo Odv, destinato ai circoli velici della costa tirrenica che hanno una scuola vela Optimist. Per le tante persone intervenute è stato bello vedere partecipare così tanti ragazzi alla loro prima “vera” regata.

I circoli presenti erano:

  • Circolo Canottieri Solvay: 7 timonieri
  • Circolo velico piombinese: 4 timonieri
  • Circolo nautico Donoratico: 3 timonieri
  • Circolo velico Pietrabianca: 4 timonieri
  • Circolo nautico Castiglioncello: 4 timonieri
  • Circolo nautico Quercianella: 4 timonieri
  • Circolo nautico Livorno: 3 timonieri
  • Circolo velico Torre del Lago Puccini: 3 timonieri

Come detto, il Trofeo Michela Righi è stato assegnato al Circolo velico piombinese, mentre per la barca messa a disposizione da Avis Regionale Toscana e Avis comunale Rosignano Marittimo Odv la sorte ha premiato il Circolo nautico Donoratico. “Siamo particolarmente felici –  ha dichiarato Fabio Rosi, presidente Avis Rosignano – che la sorte abbia premiato il Circolo Nautico Donoratico in quanto hanno sempre partecipato a tutte le edizioni del Michela Righi e non avevano ancora vinto la barca”.

Marco Righi durante la premiazione

La giuria, che era composta da Fabrizio Gavazzi, Valentina Anguillesi e Giovanna Benucci, ha constatato il discreto livello raggiunto dai ragazzi sia per la padronanza nel gestire la barca che per la conoscenza delle regole della regata. Questo grazie a tutti gli istruttori che sono riusciti a far divertire questi ragazzi insegnando loro delle fondamentali regole di comportamento in mare. “Nel chiudere questa undicesima edizione del trofeo – ha detto Rosi –  vorrei ringraziare tutto lo staff della sezione Vela del CCS che ci ha aiutato nella organizzazione e gestione di questa bella avventura.”

L’assessore Prinetti durante la premiazione

Ai ragazzi è stata consegnata una polo con la scritta Trofeo Michela Righi sulle spalle e davanti i loghi Avis e quello del centenario del Circolo Canottieri Solvay. Questo per suggellare la collaborazione fra queste due associazioni che dura da tanti anni e si sviluppa sempre di più. Alla premiazione hanno partecipato l’assessore Alice Prunetti, il fratello di Michela Righi, Marco Righi, che ha consegnato il trofeo al Circolo velico piombinese che lo terrà fino alla prossima edizione, e Roberto Pagnini presidente CCS.

Lascia un commento

Torna in alto