Il Circolo del bridge si rinnova e punta a coinvolgere la comunità. Il vicepresidente Schilirò: “Venite a curiosare tra i tavoli verdi e scoprirete un meraviglioso gioco per la mente”

Nuova vita per il Circolo del bridge Rosignano Marittimo, che nelle scorse settimane ha rinnovato la rosa dei consiglieri e cambiato sede. L’obiettivo che si pone il gruppo di appassionati è quello di coinvolgere la comunità, per divulgare un gioco troppo spesso considerato di nicchia.

La nuova sede è stata allestita a Caletta, in via degli Ulivi (nell’edificio che svariati anni fa ospitava l’ufficio postale). Quanto al nuovo consiglio direttivo, presidente è Emilio Scali, affiancato dal vicepresidente Riccardo Schilirò. I consiglieri sono Franco Setti e Roberto Iandelli, mentre il segretario Paolo Cecconi.

“Ad oggi – spiega Riccardo Schilirò – siamo 25 soci, un numero molto inferiore rispetto ad alcuni anni fa. Purtroppo la pandemia, avendo ridotto per vari anni la vita sociale, ha portato anche al nostro circolo, come ad altre associazioni e realtà amatoriali, un decremento di iscritti. Ma non ci perdiamo d’animo, organizziamo tornei ogni martedì e giovedì“.

La sala del Circolo del bridge situata al piano terra

Gli esperti di atout – come viene indicata la briscola nel bridge – non si arrendono. Anzi, rilanciano. Con il desiderio di far conoscere la bellezza di un gioco che è una sorta di “sport per la mente”, chiamano a raccolta residenti e turisti. Ogni lunedì sera a partire dalle 21.15 nella nuova sede a Caletta – termina Schilirò – c’è sempre qualcuno di noi per dare informazioni. Invitiamo adulti e ragazzi a venire a trovarci e a chiederci dubbi e curiosità. Il bridge è un gioco che appassiona e regala soddisfazioni, lo posso garantire”.

Il circolo ha creato anche il gruppo Fb Amici del bridge Rosignano, per far conoscere iniziative e appuntamenti.

L’ingresso del Circolo del bridge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto