La seconda vita dell’ex cinema, tra appartamenti di lusso e negozi

Grandi terrazze affacciate sulla baia di Portovecchio e stanze luminose: queste le caratteristiche principali degli appartamenti che stanno per essere ultimati nell’edificio che ha preso il posto dello storico cinema di Portovecchio, a Castiglioncello. Per la metà di luglio il cantiere sarà chiuso almeno per la parte residenziale e commerciale. In un secondo tempo – da settembre – sarà avviato l’intervento per terminare il locale seminterrato che, sulla base del progetto originario, dovrebbe ospitare una sala cinematografica con circa 140 posti.

L’edificio realizzato al posto dello storico cinema di Castiglioncello

Intanto però Stefano Susini e Maurizio Nieri, titolari della società Astagest di Pontedera che ha acquistato l’immobile all’asta nella primavera del 2021, tirano un sospiro di sollievo. Perché, come avevano annunciato un anno fa, stanno riuscendo a terminare l’intervento entro i tempi che avevano annunciato. “Siamo soddisfatti – spiega Susini – soprattutto per essere riusciti a completare un’opera cosi difficile in meno di un anno, dato che i lavori veri e proprio sono partiti a fine estate 2021. Un intervento veloce e accurato, grazie al lavoro dell’impresa Arena costruzioni a cui ci siamo affidati”.

Stefano Susini, titolare della Astagest che ha ristrutturato lo storico cinema di Castiglioncello

L’immobile sorto dove si trovava lo storico cinema a Portovecchio, che dopo essere stato per decenni il simbolo del profondo legame tra Castiglioncello e il mondo del cinema ha chiuso definitivamente nel 2010, ospita quattro unità residenziali, cinque fondi commerciali, quattordici garage e la sala cinematografica, che appunto verrà terminata dal prossimo autunno.

Si tratta di appartamenti di lusso, non fosse che per le ampie terrazze a corredo di ogni unità abitativa, da cui si gode uno splendido panorama sulla caletta di Portovecchio. “Le case – dice Susini – sono fra 90 e 100 metri quadrati, con ampie vetrate che danno respiro agli spazi. Tra l’altro gli appartamenti sono già tutti venduti. Siamo orgogliosi, perché dimostra la fiducia dei compratori nei nostri confronti: non era semplice decidere di acquistare una casa all’interno di un edificio che era un cantiere aperto da anni e che poi è andato all’asta. Per noi è un successo“.

Negli appartamenti sono state realizzate vetrate scorrevoli affacciate sulla baia di Portovecchio

“Si tratta di unità residenziali – ci tiene a ricordare Gianni Arena, titolare dell’omonima impresa di costruzioni – in classe A+, corredate di tutte le più moderne tecnologie e totalmente green. Non saranno allacciati al gas, ma il riscaldamento sarà elettrico e il raffreddamento a pavimento“. Susini guarda soddisfatto l’edificio, a cui mancano le rifiniture e piccoli interventi interni per essere ultimato, ci tiene a ringraziare tutte le imprese che nell’arco dell’inverno passato si sono impegnate nel cantiere lungo la via Aurelia: “Insieme ad Arena costruzioni – sottolinea –, che si è occupata anche degli infissi con la società So.Fi.Ca. di Montecalvoli, ricordo che gli impianti elettrici sono stati realizzati da Alessandro Nieri di Vicopisano”.

Oltre ad aver già venduto i quattro appartamenti, Astagest ha venduto anche tre dei cinque fondi commerciali. “Gli altri due – termina Susini – li teniamo noi per affittarli. Come del resto terremo i locali del cinema, che eventualmente dopo aver terminato i lavori potremmo dare in gestione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto