Musica, teatro ed emozioni con l’artista Chiara Bersani: Armunia organizza un laboratorio per bambini con disabilità motoria

Un laboratorio che mischia teatro, musica, giochi e creatività emotiva. E soprattutto punta a rinvigorire il potere dell’immaginazione. Il workshop, che è organizzato dalla Fondazione Armunia, si terrà nel mese di dicembre ed è rivolto ai bambini con disabilità motorie di età compresa tra 8 e 11 anni.

Durante l’attività, i partecipanti lavoreranno con l’artista e coreografa Chiara Bersani e il musicista Lemmo per creare insieme uno spazio per l’esplorazione del movimento e del suono, partendo dalle possibilità e dai desideri di ciascuno. Come viene chiarito in un comunicato stampa di Armunia, “per partecipare non servono precedenti esperienze nella danza o nel teatro, solo desiderio di partecipare a un’esperienza collettiva”.

“Sono stata una bambina disabile, spesso immobilizzata. Venivo posta in un punto dello spazio, lasciata lì per molto tempo e allora io quel punto lo imparavo a memoria. Non mi orientavo nei sentieri ma conoscevo perfettamente i luoghi di pausa, quiete, ristoro”, così scrive Chiara Bersani nella presentazione del progetto. L’iniziativa si terrà per 6 giorni tra giovedì 1 e mercoledì 14 dicembre, a Rosignano Marittimo, in uno spazio gestito da Armunia.

Chiara Bersani (classe 1984) è una performer e autrice italiana attiva nell’ambito delle performing arts, del teatro di ricerca e della danza contemporanea. Affetta da una forma medio-grave di osteogenesi imperfetta, la sua ricerca come interprete e autrice si basa sul concetto di corpo politico e sulla creazione di pratiche volte ad allenarne la presenza e l’azione. L’opera “manifesto” di questa ricerca è Gentle Unicorn, performance inserita nel circuito Aerowaves. Per il rigore nell’incarnare questo studio le viene attribuito il Premio UBU come miglior nuova attrice/performer under 35 del 2018. È stata tra le borsiste della Scuola di Alta Formazione in Sceneggiatura per il Cinema diretta dal regista Marco Bellocchio.

Il workshop, per un minimo di 5 partecipanti e un massimo di 10, si svolgerà a porte chiuse e non è prevista apertura al pubblico. Le iscrizioni sono aperte, le famiglie interessate possono scrivere a chiara.boitani@gmail.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto