fbpx

“Ti presento un libro”: alla biblioteca comunale di Rosignano incontri con autori del territorio

ti presento un libro • TUTTIGIORNI

Al via la seconda edizione del ciclo di presentazioni di libri di autori del territorio “Ti presento un libro”, iniziativa organizzata dall’amministrazione comunale alla biblioteca comunale M.Musu (centro culturale Le Creste). Questa rassegna, giunta alla seconda edizione propone un ciclo di appuntamenti dedicato ad autori del territorio: gli appuntamenti si svolgeranno nella sala conferenze del centro culturale Le Creste, per tre venerdì, a partire da fine ottobre, alle 17,30. Le iniziative sono in collaborazione con la cooperativa Le Macchine Celibi.

“Ci piace iniziare l’autunno con un breve ciclo di incontri con autori del territorio – spiega la vicesindaca Licia Montagnani – Il nostro impegno di invito alla lettura si arricchisce in questa rassegna di tre proposte dai diversi contenuti e argomenti che spaziano dai ricordi familiari che diventano un piccolo frammento di storia alle leggende e filastrocche della tradizione locale per arrivare a un racconto intimista e sofferto di una vita dolorosa. Tre sere per iniziare un percorso che ci accompagnerà ancora nei prossimi mesi nelle sere del prossimo inverno nella nostra bella e viva biblioteca. Vi aspettiamo”.

Il primo appuntamento è per venerdì 27 ottobre con Gabriele Lombardi, che presenta il suo libro “Io, mio marito e mia nonna. Autobiografia di Gabriele Lombardi e Massimiliano Magliano”, edito da Jolly Roger, una piacevole lunga raccolta di aneddoti raccontati con un’ingenuità quasi infantile che rivela, tra le pieghe nascoste, una maturità concreta e sofferta.

Il pomeriggio di venerdì 3 novembre sarà dedicato al libro di Giorgio Creatini “Leggende e novelle della tradizione toscana”, libro nato dall’esigenza di rivivere e far rivivere, raccontandole, le cose belle e sane di un tempo lontano, come le novelle e le leggende  tramandate dai nonni. 

Infine, venerdì 10 novembre, l’appuntamento è con la giornalista, scrittrice e book blogger Viola Conti e il suo romanzo “Perché amo solo chi fugge? Il dolore è un talento” edito da Giovane Holden, che racconta una storia d’amore che diventa gabbia e si trasforma in una dipendenza affettiva. A margine del romanzo, il contributo della mental coach Sonia Veggiotti, esperta di dinamiche relazionali di coppia e degli adolescenti che, in modo chiaro e semplice, spiega le varie tipologie di dipendenza affettiva e offre consigli utili per uscirne.                                                                                                                                                                                                                                                      La biblioteca comunale è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19 e il sabato dalle 9 alle 18. Per info 0586-724500.

Lascia un commento

Torna in alto