fbpx

Torna la Festa di Santa Teresa fra giochi e sfilata in centro, la Pro Loco “Io amo Rosignano Solvay” chiama a raccolta la comunità per domenica 1 ottobre: “Un’occasione per socializzare e vivere il territorio”

Sfide sportive e corteo storico lungo le strade centrali del paese. Torna domenica 1 ottobre la Festa di Santa Teresa, per celebrare la patrona della frazione. Un’iniziativa storica, che a causa della pandemia è stata interrotta negli ultimi quattro anni. La Pro Loco Io amo Rosignano Solvay ha deciso di chiamare a raccolta i cittadini, per tornare a organizzare un evento che fa parte della tradizione locale. Così, insieme al parroco della chiesa di Santa Teresa, don Matteo Seu, e all’Agenzia per lo Sport di Rosignano, è stata ideata una giornata dedicata all’intera comunità.

“Vogliamo rinnovare e incrementare – spiega il consiglio della Pro Loco Io amo Rosignano Solvay – una manifestazione che partendo da una base religiosa, ha sempre rappresentato un’occasione di socialità per i residenti. Il nostro obiettivo è riportare in vita le varie iniziative che venivano svolte prima della pandemia, puntando sempre di più a coinvolgere i cittadini e a instaurare collaborazioni con le varie associazioni del territorio”.

La giornata di domenica prevede un programma rivolto a tutte le famiglie. “Alle 14.30 – dicono i consiglieri Pro Loco – partiamo con giochi e sfide sportive nella zona intorno alla chiesa di Santa Teresa. Ringraziamo l’Agenzia per lo Sport per averci aiutato nell’organizzare queste attività”.

Alle 16 il centro di Rosignano Solvay si animerà con la sfilata dei rioni, a cui parteciperanno anche la Pro Loco di Rosignano Marittimo, l’associazione Livornina e gli sbandieratori di Suvereto. “Invitiamo tutti i cittadini delle frazioni a prendere parte a questa sfilata – terminano dalla Pro Loco di Rosignano Solvay –, che vuole essere anche il simbolo di una ritrovata socialità fra le persone che vivono su uno stesso territorio”. Alle 17.30 la messa nella chiesa di Santa Teresa e a seguire la premiazione dei giochi per l’assegnazione del Palio di Santa Teresa.

Lascia un commento

Torna in alto