Una maratona di solidarietà per la Fondazione Meyer, il 27 e 28 maggio alla Stazione di Castiglioncello torna “Tutto ha inizio dal binario 1”

Una maratona in nome della solidarietà. Trentasei ore no stop di musica, cibo e divertimento. Ma, soprattutto, trentasei ore per sostenere l’ospedale pediatrico Meyer di Firenze.

L’appuntamento è per sabato 27 e domenica 28 maggio all’enoteca ristorante La Stazione a Castiglioncello, che ospita la terza edizione dell’evento “Tutto ha inizio dal binario 1“. A ideare il progetto, alcuni anni fa, è stato il titolare Stefano Martinelli con “I bolliti”, un gruppo di amici storici che da tempo organizza iniziative benefiche.

“Il nostro obiettivo – spiega Martinelli – resta da anni lo stesso: riunire la comunità per raccogliere fondi da destinare alla Fondazione Meyer, che tra l’altro ha autorizzato l’evento inviando depliant e materiale promozionale da mettere a disposizione dei partecipanti all’iniziativa“. Insomma, una occasione di divertimento che porta con sé l’opportunità di far parte di un progetto benefico condiviso.

Il programma dell’edizione 2023 di “Tutto ha inizio dal binario 1”, che negli anni è diventato un appuntamento molto apprezzato da residenti e turisti di tutte le età, si snoda dalle 12 di sabato 27 alle 24 di domenica 28 maggio. Pranzi, cene, aperitivi e merende: la cucina della Stazione sarà aperta per trentasei ore (la notte tra sabato e domenica con la consolidata formula del “pasta e basta”), mentre sul palco esterno si esibiranno gruppi musicali e dj.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto