fbpx

“Ci vuole un fiore”, il 27 e 28 maggio la nuova Pro Loco di Gabbro organizza una festa nel segno della natura: “Escursioni, laboratori e ricette tipiche”

gabbro 1 • TUTTIGIORNI

Pochi giorni dopo l’elezione si sono messi al lavoro per organizzare al meglio quello che è l’evento di apertura della stagione estiva 2023: si tratta della due giorni “Ci vuole un fiore”, in programma sabato 27 e domenica 28 maggio all’area feste Collecchi di Gabbro.

Il nuovo direttivo della Pro Loco di Gabbro punta a riunire la comunità e invita residenti e turisti a partecipare all’iniziativa. Il gruppo è composto dalla presidente Laura Capaccioli, la vice Noemi Mancini e i consiglieri Saverio Maltinti(tesoriere), Angela Capaccioli (segretaria), Lucilla Tei, Annamaria Papiccio, Patrizia Bonicoli, Virginia Banti e Erika Luciani e Grancarlo Canigiani, Masai Tinti e Daniela Dinice (revisori dei conti).

“L’iniziativa – spiega la presidente Capaccioli – ha come obiettivo primario quello di far scoprire o ritrovare ad adulti e bambini le connessioni che legano tutti noi esseri umani al mondo naturale. Come suggerisce la canzone di Sergio Endrigo, l’evento vuole essere un invito a soffermarsi un attimo a guardare ed ascoltare il mondo che ci circonda, per imparare ad amarlo e rispettarlo.

Durante i due giorni si susseguiranno esperienze e laboratori per adulti e bambini incentrati sul legame con la natura. Sabato 27 a cena e domenica 28 a pranzo sarà aperta la Prolocanda, con proposte culinarie tipiche della cucina contadina. Tra l’altro il servizio ristorazione sarà completamente plastic free. Sabato sera inoltre, aperitivo con la musica dal vivo e, a seguire, spettacolo con acrobati, danza e fuoco.

Per maggiori informazioni: consultate la pagina Facebook Proloco Gabbro Aps.

Lascia un commento

Torna in alto