fbpx

I carabinieri trovano armi e munizioni non denunciate nel garage di un anziano, arrestato e rilasciato vista l’età avanzata

carabinieri sequestro armi • TUTTIGIORNI

Oltre alle armi regolarmente denunciate, aveva in garage una pistola, munizioni e due spolette di artiglieria. Tutte armi detenute in modo irregolare. Nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del rispetto della normativa in materia di armi e munizioni ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, i carabinieri della stazione di Rosignano Marittimo hanno arrestato, e poi rimesso in liberta (in considerazione dell’età avanzata) un uomo del posto per violazione delle norme sulla corretta detenzione delle armi e sulle comunicazioni obbligatorie all’autorità di pubblica sicurezza.

Come fa sapere il Comando provinciale dei carabinieri di Livorno con una nota stampa, i militari hanno effettuato il controllo a seguito di alcuni diverbi per futili motivi e visto che l’uomo risultava detentore di armi. I militari infatti hanno riscontrato che l’anziano aveva in casa, regolarmente denunciati, un fucile semiautomatico, 30 munizioni calibro 12 ed una baionetta.

Nell’ambito del controllo però, all’interno di un garage, i carabinieri, oltre a numerosi oggetti da collezionismo di valore storico e simulacri della due Guerre Mondiali, hanno rinvenuto: un revolver Rast & Gasser cal.8 privo di munizioni, oltre 140 cartucce di vario calibro e 2 spolette di artiglieria.

Il materiale è stato sequestrato e l’uomo è stato arrestato con l’accusa di detenzione abusiva di armi e munizioni (rimesso in libertà in considerazione dell’età).

I carabinieri ribadiscono “l’importanza sulla corretta tenuta delle armi e sulle comunicazioni obbligatorie in caso di spostamento, acquisto e vendita delle stesse”.

Lascia un commento

Torna in alto