fbpx

Rosignano nel Cuore interviene sull’approvazione da parte del consiglio comunale di Rosignano del documento per riorganizzare i servizi sanitari della zona Valli Etrusche: “Identico a quello scritto da noi nel 2021, quando però fu bocciato”

cecina ospedale pronto soccorso

Parlano di “riconoscimento, purtroppo tardivo, alla qualità e alla competenza del nostro gruppo consiliare”. La lista di opposizione Rosignano nel Cuore, con un comunicato stampa, interviene in merito all’atto di indirizzo riguardante la sanità locale, la cui discussione era all’ordine del giorno per la seduta consiliare del Comune di Rosignano Marittimo di martedì 26 settembre.

“Il consiglio comunale – scrive RnC – ha approvato a larghissima maggioranza un progetto di riorganizzazione dei servizi sanitari, presentato dal sindaco, identico a quello che Rosignano nel Cuore aveva presentato nel 2021 e che era stato bocciato dalla maggioranza, con il voto contrario anche del sindaco che oggi (26 settembre, ndr) ha fatto da relatore dell’atto”.

La lista di opposizione spiega che “in questo atto si parla di riconoscimento dell’ospedale delle Valli Etrusche come presidio di primo livello, si parla di rete STEMI e di necessità di una sala di emodinamica. Tutti temi che abbiamo sostenuto negli anni, scontrandoci sempre con il muro di gomma della maggioranza“.

Secondo Rnc si tratta di “una ammissione implicita del fatto che la nostra amministrazione ha, per anni, anteposto l’interesse di partito e la fedeltà alle politiche accentratrici regionali agli interessi e alla salute dei cittadini che dovrebbero tutelare”.

Nel comunicato stampa, RnC ricorda che “il verbale della seduta consiliare del 26 novembre 2021 è accessibile al seguente indirizzo: https://rosignanomarittimo.iswebcloud.it/download/allegati/275/2218512432622O__Overbale_cc_26_11_2021.pdf“.

Lascia un commento

Torna in alto