Sicurezza sul lavoro, i carabinieri trovano impalcature irregolari in un cantiere edile e multano due imprenditori

sicurezza sul lavoro controlli cantiere edile

Si chiama “Safetyfirst” ed è la campagna avviata dal Gruppo carabinieri Tutela del Lavoro insieme all’incremento dei controlli nel settore edile disposti dal Comando legione carabinieri Toscana. Proprio nel corso di specifiche verifiche, i carabinieri della stazione di Castiglioncello con i colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Livorno e del Nucleo Forestale di Montenero hanno effettuato delle ispezioni ai cantieri nel rosignanese.

Come fa sapere il Comando provinciale dei carabinieri in un comunicato stampa, “uno dei controlli ha portato i militari a denunciare in stato di libertà un 38enne originario della provincia di Roma e un 46enne di Rosignano, rispettivamente titolare di un’impresa edile con sede legale in zona e l’amministratore delegato di un’altra ditta sempre della zona poiché ritenuti responsabili di aver violato la normativa di settore in relazione all’impalcatura, a cui viene posta particolare attenzione visti i potenziali pericoli. In tale caso è stato omesso di rimuovere attrezzi non più necessari dall’impalcatura e di posizionare sulla stessa le prescritte tavole fermapiede, con tutti i rischi che ne possono conseguire per i lavoratori che la utilizzano”.

Al due sono state fatte 4 multe, per un totale di 2.848 euro con l’obbligo di provvedere a mettere in sicurezza il cantiere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto