fbpx

“Tesori d’autunno” tra cultura, benessere, enogastronomia: tour dell’Ambito Costa degli Etruschi dedicato agli operatori turistici locali

piazza sant'ilario museo archeologico palazzo bombardieri

Si chiama “Costa degli Etruschi. Tesori d’autunno” ed è un percorso che l’Ambito turistico Costa degli Etruschi organizza per gli operatori privati del settore con l’intento di condurli alla scoperta dei tesori del territorio: borghi adagiati su dolci colline, luoghi di cultura e benessere, ma anche aziende vitivinicole all’avanguardia. Il tutto durante la stagione autunnale, quando i colori e i profumi che caratterizzano la Costa degli Etruschi si fanno più intensi ed è possibile godere di panorami mozzafiato, gite in bicicletta immersi nel verde e prelibatezze della tradizione gastronomica locale.

Il secondo appuntamento dell’Ambitour, organizzato dall’Ambito Costa degli Etruschi con il coordinamento di Anci Toscana e in collaborazione con Toscana Promozione Turistica, è in programma mercoledì 15 novembre ed è appunto riservato agli operatori turistici attivi sulla Costa (titolari di strutture ricettive, ristoratori, ecc).  L’intento del percorso è quello di promuovere luoghi e attività del territorio prima di tutto creando occasioni di incontro e scambio tra i soggetti privati del settore, in modo da sviluppare azioni condivise nella diversificazione dei prodotti turistici e nella promo-commercializzazione sui mercati.

Il tour di mercoledì 15 novembre prevede il ritrovo alle 9.30 al Tombolo Talasso Resort, dove i partecipanti troveranno ad accoglierli Sandra Scarpellini, sindaca di Castagneto Carducci, e Marco Pavoletti, coordinatore tecnico dell’Ambito. Nel corso della giornata interverranno altri amministratori dei Comuni dell’Ambito e alcuni collaboratori di Toscana Promozione Turistica, Fondazione Sistema Toscana e Anci Toscana.

Dopo una visita al Tombolo Talasso Resort, centro benessere di eccellenza per chi ama il relax nelle acque marine, gli operatori saranno accompagnati in bus al Museo Archeologico di Palazzo Bombardieri a Rosignano Marittimo per una visita guidata e la presentazione di alcune esperienze turistiche relative al Parco di Camaiano e al Parco dei Monti Livornesi. Il tour prosegue in direzione Sassetta, dove, dopo una breve passeggiata nel caratteristico borgo, i partecipanti raggiungeranno l’Art Cafè Wine Bar Roma per degustare specialità gastronomiche autunnali. Prevista la presentazione dei progetti del Comune riguardanti il patrimonio forestale e gli itinerari per attività outdoor che vanno a completare l’offerta termale di eccellenza presente a Sassetta.

Nel primo pomeriggio tappa a Suvereto per una visita alla Tenuta Casadei, una tenuta-giardino da scoprire a piedi lungo un percorso didattico che svelerà i segreti di una viticoltura sostenibile. A seguire la presentazione di alcune delle iniziative del Comune di Suvereto per lo sviluppo turistico, avviate grazie al progetto finanziato dal PNRR con il bando sull’attrattività dei borghi.

Sempre nell’ottica di coinvolgere al massimo i soggetti privati che operano nel turismo (associazioni di categoria, gestori degli Uffici Informazione, associazioni sindacali, realtà turistiche sovracomunali, ecc.) il 6 novembre (in modalità on line) si è tenuta la Consulta dell’Ambito Costa degli Etruschi. Il coordinatore dell’Ambito, Marco Pavoletti, ha presentato ai partecipanti il Piano Promozionale 2024, con l’obiettivo di condividere in modo capillare con gli operatori privati informazioni  e azioni essenziali per valorizzare l’offerta turistica della Costa degli Etruschi.

Tre gli obiettivi del Piano Promozionale 2024, che sono stati illustrati agli stakeholders:

  • Migliorare la notorietà e il posizionamento del brand Costa degli Etruschi: incremento, sia sul portale di Ambito che sul portale Visit Tuscany, di contenuti riguardanti esperienze specifiche (cibo e vino, sport outdoor in natura, arte e cultura, benessere e terme). Previsto anche un coordinamento maggiormente funzionale degli eventi tematici in collaborazione con tutti i Comuni.
  • Aumentare i prodotti offerti a Tour operator italiani ed esteri: il coordinamento dell’offerta sarà svolto tramite specifiche attività con il coinvolgimento della DMC (Destination management company) recentemente individuata realizzando anche open day dedicati allo sviluppo delle filiere di prodotto.
  • Aumentare le offerte per vendita diretta sui canali web: incrementare la presenza di offerte su Visit Tuscany e sul portale di Ambito, con una sezione del portale di Ambito realizzata dalla DMC con una propria piattaforma di booking e sincronizzata con la sezione offerte di Visit Tuscany.

Lascia un commento

Torna in alto