Dieci multe da 200 euro per campeggio abusivo sulle spiagge libere

Nuovi controlli lungo le spiagge libere del territorio per fronteggiare il fenomeno del campeggio abusivo, portati avanti da polizia municipale, agenti del commissariato e Gav (Guardie ambientali volontarie). Domenica 7 agosto, nelle prime ore della mattina, si sono svolti alcuni sopralluoghi nelle zone di Pietrabianca, Lillatro e Tripesce, dove era stata segnalata la presenza di gruppi di persone accampate anche nelle ore notturne, che avrebbero anche acceso fuochi.

In una nota stampa l’amministrazione fa sapere che l’operazione ha portato a dieci multe (prevalentemente a cittadini stranieri residenti in Italia) da 200 euro ciascuna: otto fatte dalla polizia municipale e due da parte delle Gav. Il personale del commissariato ha assicurato che i controlli si svolgessero senza problemi di ordine pubblico. I controlli proseguiranno nei prossimi giorni su tutte le spiagge del litorale per prevenire una serie di situazioni di abusivismo che si intensificano in modo consistente nel corso dell’estate.

Lo scopo principale che ci siamo dati, anche in occasione delle riunioni del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica e di altri tavoli tecnici organizzati a livello locale, è il contrasto dei fenomeni di illegalità – afferma la comandante della polizia municipale di Rosignano Dalida Cosimi – mettendo in campo una sinergia tra le varie forze di polizia, dove si ritiene necessaria, e soprattutto cercare di infondere sicurezza e tranquillità ai cittadini”

[ttg_attachments type="block"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to Top