fbpx

Fratelli d’Italia entra nel dibattito sulla Torre del Faro di Vada, intervento di Niccolai: “Serve un concorso di idee per far rinascere la struttura”

Torre del faro di Vada

Ivonio Niccolai componente del direttivo comunale di Fratelli d’Italia, in una nota stampa, “desidera precisare che, dopo il dibattito sul futuro della Torre di Vada, patrimonio storico della frazione, condividiamo la passione e la volontà del comitato di cercare idee ed una forma sulla quale gettare le basi per un recupero e “Far vivere” questa struttura antica, costruita per segnalare ai naviganti le pericolose secche di Vada”.

“Fratelli d’Italia – si legge ancora nella nota a firma di Niccolai (nella foto in fondo) – ritiene che l’amministrazione comunale dovrebbe promuovere una sorta di “concorso di idee”, in modo che comitati, associazioni e cittadini possano lanciare proposte e progetti per la rinascita e la rivalutazione della Torre di Vada. Queste sono scelte in cui noi di Fratelli d’Italia crediamo, perché nascono dalla passione, dall’amore di chi vive tutti i giorni il proprio territorio”.

Infine l’esponente del direttivo rosignanese di FdI spiega che il partito “sta preparando il programma per le elezioni del 2024 e, non a caso, alla voce frazioni, abbiamo previsto interventi urbanistici, architettonici, strutturali e paesaggistici con l’obiettivo di recuperare la Torre di Vada. Sempre a proposito della frazione di Vada, Niccolai propone anche “la revisione totale del piano acustico del Comune di Rosignano, affinché si possa realizzare un punto d’incontro tra le esigenze degli imprenditori e il sacrosanto diritto alla quiete pubblica dei residenti”.

ivonio niccolai 2 • TUTTIGIORNI

Lascia un commento

Torna in alto