Guidavano dopo aver bevuto troppo e senza patente, i carabinieri denunciano due persone

carabinierri rosignano

Nuovi controlli, anche in orario notturno, dei carabinieri della Compagnia di Cecina nell’ambito dell’intensificazione dei servizi alla sicurezza stradale.

Come fa sapere il Comando provinciale dell’Arma attraverso una nota stampa, proprio durante queste verifiche, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno individuato e fermato a San Pietro in Palazzi un 43enne di Rosignano Marittimo mentre si trovava alla guida di un’auto di piccola cilindrata. Già noto per alcuni precedenti, alla richiesta di mostrare i documenti, l’uomo è risultato sprovvisto della patente (che non aveva mai conseguito) e il mezzo non coperto da assicurazione. Scattata la denuncia per guida senza patente e il mezzo è stato sequestrato.

A Castiglioncello, i carabinieri hanno denunciato un altro 43enne per guida senza patente e con tasso alcolemico ben oltre il limite consentito. Secondo la ricostruzione dei militari, “l’uomo, mentre percorreva la via Aurelia all’altezza dell’intersezione con lo svincolo per Bolgheri, ha perso il controllo del proprio motoveicolo, finendo a terra. Immediati i soccorsi dei carabinieri e del 118 per il trasporto del centauro presso l’ospedale di Cecina, dove gli sono state riscontrate molteplici escoriazioni e contusioni”.

Come si legge nel comunicato stampa, i carabinieri, dopo aver eseguito i rilievi, hanno acquisito i risultati degli accertamenti clinici “dai quali è emerso che il 43enne guidava con un tasso elevatissimo di 3,09 g/l (quando il limite di legge è fissato a 0,5 g/l). Da ulteriori accertamenti è risultato sprovvisto della patente di guida poiché revocata. L’uomo è risultato non nuovo a tali violazioni in quanto, da un controllo più approfondito, i carabinieri hanno verificato che era stato già sorpreso a circolare con patente revocata“. È stato pertanto denunciato in stato per guida senza patente (recidiva) e il mezzo è stato sequestrato.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto