fbpx

Il “granchio blu” alle Spiagge Bianche, esemplari trovati dalla polizia provinciale

Granchio blu spiagge bianche

I cosiddetti “granchi blu” hanno raggiunto anche la costa rosignanese e sono stati trovati anche alle Spiagge Bianche. Lo fa sapere la Provincia di Livorno, attraverso un breve comunicato stampa che spiega come il ritrovamento risalga a lunedì 31 luglio. “Due agenti della polizia provinciale di Livorno – si legge – in servizio per una perlustrazione nel comune di Rosignano Marittimo, hanno avvistato alcuni esemplari di granchio blu in un canale di bonifica vicino alle Spiagge Bianche di Vada”. (In testa all’articolo gli esemplari fotografati dagli agenti della polizia provinciale).

Si tratta di un crostaceo, detto granchio reale blu o granchio azzurro (Callinectes sapidus), originario delle coste atlantiche del continente americano, che negli ultimi anni si è diffuso anche sulle coste europee raggiungendo anche l’Italia e la Toscana.

La Provincia ricorda che “l’’animale si nutre per lo più di gasteropodi, bivalvi, crostacei, ma anche di piccoli pesci, vermi, meduse e alghe e la proliferazione estremamente veloce, in particolare nell’area della laguna di Orbetello, sta suscitando vasta preoccupazione per i danni agli allevamenti ittici e alla biodiversità“.

Lascia un commento

Torna in alto