Il movimento civico SiAmo Vada: “Il pontile del Lamberti è un pericolo lungo la spiaggia, chiediamo la demolizione”

Vada pontile Lamberti

Chiedono la demolizione del pontile Lamberti, situato lungo la spiaggia a sud dell’abitato di Vada. Con una nota stampa, il movimento civico “Si Amo Vada” fa presente le condizioni di abbandono e pericolo in cui si trova il manufatto. “Il pontile in località Bonaposta – si legge nel comunicato – ha subito nel corso della sua storia diverse vicissitudini proprietarie. Da essere il primo e storico vero pontile di attracco di riferimento per la nostra costa, è passato ad essere un relitto semidistrutto e pericolante che non ha piú neanche un fascino architettonico post-industriale ma anzi un reale pericolo per i bagnanti a causa di cemento cadente e ferri che spuntano”.

Il movimento civico ricorda che “nel 2011 a seguito del crollo di una parte della platea del pontile, lo stesso fu prontamente transennato e recintato, intervento quantomai tempestivo ma che evidentemente doveva essere provvisorio. A distanza di 12 anni ci troviamo in una situazione ancor peggiore in quanto non soltanto il pontile verte in una situazione di precarietà evidente a tutti, ma non sono neanche più presenti le recinzioni che ne impedivano la fruizione da parte di pescatori, bambini, curiosi e bagnanti ignari dei grandi pericoli che corrono”.

“Pensiamo che sia giunto il momento di una decisione definitiva in questo senso – termina il movimento SiAmo Vada -: un progetto di recupero lo riteniamo difficile ed improbabile (anche se sarebbe una soluzione molto apprezzata), quindi la cosa più semplice e realistica, è la demolizione, per ridare una regolare fruibilità a quel tratto di spiaggia ed una visione meno degradata. Come cittadini di Vada ci auguriamo che possano essere trovati fondi adeguati per procedere alla rimozione“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto