fbpx

“La macchina inutile”, Armunia ha indetto un concorso per studenti in memoria dello scenografo Paolo Bruni

paolo bruni • TUTTIGIORNI

Arte, creatività e capacità di generare emozioni. Dovrà contenere tutto questo il progetto che gli studenti sono chiamati ad elaborare per partecipare al concorso nazionale indetto dalla Fondazione Armunia in memoria di Paolo Bruni. Perché lui, scenografo esperto che ha formato professionisti di grande livello, nel costruire le strumentazioni per il teatro riusciva a riunire utilità e potere evocativo. Proprio per ricordare lo scenotecnico scomparso prematuramente, la Fondazione Armunia indice il progetto “La macchina inutile” (In fondo all’articolo è scaricabile il Pdf del bando di concorso).

Costruttore teatrale appassionato e competente, Bruni amava costruire le macchine che riproducono il suono del vento, i lampi e la pioggia.  La macchina inutile è la macchina teatrale, non ha un utilizzo quotidiano, è uno strumento ludico, d’ingegno, che conforta e diverte, nessun’altra funzione. Il giusto connubio tra arte e filosofia.

  • Il concorso per la progettazione di una macchina teatrale o installazione artistica è riservato a studenti e studentesse dell’ultimo anno dei licei artistici e Istituti d’arte e dei primi tre anni delle Accademie delle Belle Arti. Sarà questa un’occasione importante per fare una esperienza diretta di progettazione e realizzazione di macchine teatrali con la possibilità di ricevere un premio in denaro e di poter effettuare una esperienza formativa professionale durante il festival multidisciplinare “Inequilibrio” che si terrà tra giugno e luglio del 2023.
  • Al bando, che è nazionale, è possibile partecipare gratuitamente in forma individuale o associata. Gli obbiettivi del concorso sono celebrare la memoria di Paolo Bruni e sperimentare nuove tecniche da applicare alla tradizione teatrale, che contraddistingue nel mondo il teatro italiano barocco, e in generale alla costruzione di macchine che creano stupore e possono essere installazioni artistiche complementari di spazi aperti, giardini. Per partecipare occorrerà fornire un progetto sia in formato cartaceo (A3, 4 tavole minimo) che elettronico (formato pdf); il progetto deve essere inedito, completo e realizzabile. L’azionamento della macchina può essere sia elettrico che manuale. Possono essere presenti luci e proiezioni video.
  • Il progetto deve essere presentato entro 13 del 16 gennaio 2023. Entro il 30 gennaio ci sarà la valutazione della commissione ed entro il 10 febbraio la comunicazione dei progetti prescelti. Entro il 10 maggio si terrà la presentazione dei lavori realizzati e il 25 maggio 2023 la proclamazione dei primi 5 classificati con esposizione presso il Castello Pasquini. Al primo verrà assegnato il premio di 1.000 euro. I soggetti interessati dovranno far pervenire la propria proposta, per il formato cartaceo, in busta sigillata con il nominativo del mittente e la dicitura “Progetto in memoria di Paolo Bruni-La macchina inutile”, da inviare o consegnare a Fondazione Armunia Castiglioncello, Castello Pasquini (LI), come detto entro le 13 del 16 gennaio 2023. Il formato in Pdf va inviato alle seguenti mail: masi@armunia.eu; ranieri@armunia.eu.

Lascia un commento

Torna in alto