fbpx

Porte aperte a Scapigliato, una delegazione della giunta e dei consiglieri del Comune di Rosignano Marittimo in visita al polo impiantistico

visita polo scapigliato • TUTTIGIORNI

Una delegazione della giunta e del consiglio comunale di Rosignano Marittimo in visita al polo impiantistico di Scapigliato. “In un’ottica di piena apertura e trasparenza verso il proprio territorio di riferimento – si legge in un comunicato dell’azienda -, Scapigliato ha rivolto un invito ufficiale alla giunta e a tutti i consiglieri del Comune di Rosignano Marittimo per visitare il Polo impiantistico. I partecipanti sono stati accolti la mattina di sabato 24 giugno da Marco Colatarci e Alessandro Franchi, rispettivamente presidente e amministratore delegato di Scapigliato, insieme ai vertici aziendali.

La delegazione, costituita dal sindaco Daniele Donati, l’assessore all’ambiente Vincenzo Brogi, la presidente del consiglio comunale Michela Sermattei e i consiglieri Elisa Becherini (M5S), Roberto Biasci (Lega) e Tommaso Carafa (PD), ha così avuto l’opportunità di “discutere sulla strategia aziendale e valutare direttamente il funzionamento di tutti i principali impianti presenti, destinati sia all’avvio a riciclo sia al recupero di energia dai rifiuti, oltre che allo smaltimento in sicurezza delle frazioni non recuperabili”.  

I visitatori hanno fatto richieste di approfondimento in merito agli investimenti previsti dal piano industriale che Scapigliato ha previsto “per rendere sempre più sostenibile la gestione dei rifiuti sul territorio, nell’ottica indicata dalla gerarchia europea di riferimento”, si legge ancora nel comunicato stampa.

In qualità di società interamente pubblica, soggetta a direzione e controllo del Comune di Rosignano Marittimo, “Scapigliato ha infine ribadito la volontà di mantenere un costante filo diretto coi rappresentanti dell’amministrazione comunale, garantendo così che le attività condotte all’interno del polo avvengano sempre in totale trasparenza nei confronti di tutti i cittadini“.

Lascia un commento

Torna in alto