fbpx

Prove aperte e residenze, l’autunno di Armunia comincia con Dracula

Sarà un autunno denso di appuntamenti culturali quello proposto dalla Fondazione Armunia. Numerose le compagnie di artisti che fino a dicembre, grazie al progetto delle residenze, approfondiranno i loro lavori sul territorio, organizzando una esibizione finale o dando ai cittadini la possibilità di assistere alle prove. Fino al primo ottobre Armunia ha ospitato in residenza creativa la compagnia Igor & Moreno con “[Karrasekare] – work in progress“, una ricerca coreografica ispirata alle tradizioni carnevalesche pagane della Sardegna e dei Paesi Baschi, che si tradurrà in una produzione di gruppo nel 2023

  • Si parte domenica 2 ottobre alle 18 nella sala del ricamo del castello Pasquini di Castiglioncello con “Dracula colpisce ancora!”. Nicolò Valandro e Woody Neri, presenteranno un’installazione ideata per castello Pasquini, che intende ricostruire uno dei capolavori dimenticati dell’horror italiano. Dopo un lavoro di indagine durato più di un anno, Woody Neri e Nicolò Valandro presenteranno a Castello Pasquini una prima versione del loro lavoro, attraverso una performance che unisce installazione audio-visiva, podcast di inchiesta e ricostruzione cinematografica.
  • Dal 3 al 14 ottobre sarà in residenza la compagnia quotidiana.com con “A casa, bambola!” tratto da Henrik Johan Ibsen (episodio 1 della trilogia “7 note in cerca d’autore” di Scappin| Vannoni). Quotidiana.com si sono ispirati al testo di Ibsen di cui nel loro spettacolo rimangono tracce del terzo atto quando Nora con determinazione sceglie e decide. Sarà quindi una ricognizione intorno ai diritti negati al femminile.

In contemporanea Armunia ospita il danzatore Lorenzo Morandini che sta lavorando a “S”. Il lavoro si trova nel suo stato più embrionale, in scena Morandini prevede la presenza di uno o più droni che possano stabilire una relazione con il corpo.

  • Dal 15 al 23 ottobre sarà in residenza il Teatro delle Bambole che sta lavorando su “Il buio e la notte”, una ballata intorno al mito del Minotauro dal racconto di Friedrich Dürrenmatt (progetto di Andrea Cramarossa).
  • Dal 15 al 22 ottobre nella sala Danesin (Rosignano Marittimo), Niccolò Fettarappa Sandri preparerà “La sparanoia, atto unico senza feriti gravi purtroppo“. Prevista prova aperta venerdì 21 ottobre alle 18.
  • Dal 24 al 31 ottobre la compagnia Dehors/Audela con “Aptica”. Anche in questo caso è prevista una prova aperta sabato 29 ottobre alle 18 al teatro Nardini a Rosignano Marittimo.

Lascia un commento

Torna in alto