fbpx

Trasporto pubblico extraurbano, l’allarme di Cgil e Fiom: “La Provincia sopprime la linea Rosignano-Piombino usata dagli operai”

autobus Autolinee Toscane

“Nei giorni scorsi abbiamo ricevuto la segnalazione che la linea 112 Rosignano-Piombino sarà soppressa, pare su indicazione della Provincia”. Comincia così un comunicato stampa di Cgil, Fiom e coordinatori rsu Jsw, Magona e Tenaris Dalmine riguardante appunto la tratta dei bus di Autolinee Toscane. “A breve – prosegue la nota – andranno a bando le gare per le tratte di trasporto pubblico extraurbano della provincia, tra queste la tratta Rosignano-Piombino andata e ritorno utilizzata principalmente ad ogni turno di lavoro dagli operai e dagli impiegati di Jsw Steel Piombino, ma anche da lavoratori provenienti da altre fabbriche”.

I sindacati parlano di “bocche cucite degli enti alle varie domande e richieste di approfondimenti, solo risposte evasive o ammissioni di esserne all’oscuro. Pare che l’indicazione di soppressione sia stata espressa dalla Provincia, pare con parere contrario di Autolinee Toscane“. Un’ipotesi che trova il pieno disappunto delle organizzazioni sindacali. “Come Cgil provinciale e Fiom provinciale – prosegue il comunicato – riteniamo sia una scelta inaccettabile. Una scelta che costringerebbe a tantissimi lavoratori di abbandonare la scelta del mezzo pubblico e ricorrere all’auto individuale, alla faccia della transizione ecologica“.

“Riteniamo che tale indicazione – concludono le organizzazioni sindacali – vada ripensata e semmai razionalizzata con altre tratte extraurbane, in modo tale però da garantire comunque il servizio fin qui assicurato. Per questi motivi chiediamo che tale decisione sia ritirata e discussa per trovare una soluzione a questa vicenda”.

Lascia un commento

Torna in alto