fbpx

Intervento di Marco Baggiani dell’associazione Pang’ono Pang’ono sul naufragio dei migranti nel mare di Crotone: “Salvare vite umane è un dovere, rabbrividisco per le dichiarazioni del ministro Piantedosi”

Pubblichiamo integralmente di seguito un intervento inviato a Tuttigiorni.info tramite il form “Scrivilo tu” da Marco Baggiani, imprenditore di Rosignano Solvay che è tra i fondatori dell’associazione Pang’ono Pang’ono, nata nel 2000 con l’obiettivo di aiutare concretamente i Paesi in via di sviluppo, dove la mortalità infantile è ancora elevatissima. Questo testo viene archiviato nella sezione Scritti da voi(La foto in alto ritrae Baggiani con Michele Anghileri, cooperante di Pang’ono).

“Mi fa rabbrividire la dichiarazione del Ministro Piantedosi che nell’intervista di ieri (domenica 26 febbraio, ndr) al TG delle 20 ha dichiarato che “non dobbiamo farli partire, poi le possibilità di salvare o non salvare…”.

Il governo ha dichiarato che per evirate queste catastrofi dobbiamo fare in modo che le persone che vivono in Africa e/o in Paesi in via di sviluppo vengano aiutati nel loro paese. Ma come fare se proprio i governi di centrodestra hanno a suo tempo tagliato i fondi per la cooperazione internazionale?

Non si può dire di una situazione del genere “…se poi parliamo di salvare o non salvare.., non è una affermazione da fare non è una discussione di secondaria importanza.

I flussi migratori sono sempre stati presenti nella storia e, quando una persona è disperata, troverà sempre il modo di fuggire dalla sua situazione disumana, anche se mettete i fucili puntati sulla spiaggia di partenza.

Salvare è la parola principale da non mettere in discussione in un eventuale dibattito.

La disperazione e la necessità di dare un futuro ai propri figli è senz’altro più forte di ogni divieto fine a se stesso”.

Lascia un commento

Torna in alto