fbpx

Prodotti congelati senza tracciabilità, i carabinieri del Nas multano la titolare di un esercizio pubblico

nas vada • TUTTIGIORNI

Continuano in tutta la provincia i controlli dei carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Livorno nell’ambito della campagna dell’Arma sulla sicurezza degli alimenti a tutela della salute pubblica e dei consumatori con diverse ispezioni in esercizi pubblici. 

Il Comando provinciale dei carabinieri di Livorno, attraverso una nota stampa, fa sapere che a seguito di un controllo a Castiglioncello, i carabinieri hanno accertato che all’interno di un esercizio pubblico “erano conservati, per la somministrazione ai clienti, prodotti alimentari refrigerati (brioches, torte, prodotti semilavorati a base di crema e panna, sughi vari, insaccati) privi di tracciabilità che consentisse di verificarne la provenienza, in violazione della normativa di settore che impone di conservare gli alimenti in confezioni da cui si possano evincere, tra le altre cose, la scadenza, la provenienza ed il numero del lotto, requisito indispensabile per fronteggiare eventuali contaminazioni”.

I carabinieri, che ricordano che i controlli proseguiranno nel periodo delle festività pasquali, fanno sapere che “tutti gli alimenti, circa 40 kg del valore di circa 1.000 euro, sono stati sottoposti a sequestro cautelare, la titolare è stata sanzionata per 1.500 euro e sono state informate le autorità competenti in materia”.

Lascia un commento

Torna in alto