Traguardo parità di genere: INEOS Manufacturing Italia è la prima azienda del comparto chimico toscano a ottenere la certificazione

Ineos manufacturing parità di genere certificazione

Un traguardo importante per INEOS Manufacturing Italia, prima azienda del comparto chimico toscano a ottenere la certificazione per la parità di genere. L’occasione per celebrare questo risultato (ottenuto secondo la UNI PDR 125:2022 che definisce le linee guida sul sistema di gestione per la parità di genere) è stata la tavola rotonda dal titolo “Le Donne della Chimica Toscana. Parità di Genere: il successo di INEOS”, che si è tenuta lunedì 27 dicembre nella sala Korf di INEOS Inovyn.

“In continuità con altre iniziative – si legge in un comunicato stampa di INEOS – promosse dal Comune di Rosignano Marittimoe dalla Regione Toscana nell’ambito della riduzione del divario di genere e grazie alle due società del gruppo, INEOS Manufacturing Italia Spa e INEOS Inovyn Produzione Italia, con il supporto di Confindustria Livorno Massa Carrara, nel parco industriale di Rosignano si sono accesi i riflettori sulle pari opportunità, welfare aziendale e l’esperienza delle aziende virtuose“.

La tavola rotonda ha visto la partecipazione di Juna Cavallini (HR e communication manager INEOS Manufacturing), Massimo Formaggio (amministratore delegato e site manager INEOS Manufacturing), Georges Madessis (country manager INEOS Inovyn), oltre che di Alessia Prosperi (Confindustria Livorno Massa Carrara).

Questa importante certificazione – ha detto Massimo Formaggio – di fatto mette a sistema quel che era già presente nella cultura e nell’attività della nostra azienda. Da cinque anni INEOS Manufacturing lavora impegnandosi nella promozione della parità di genere. Questo riconoscimento arriva al termine di un percorso già fatto, di cui siamo orgogliosi.

“Per INEOS Inovyn la parità di genere è essenziale – ha detto Madessis –, per questo facciamo sì che le retribuzioni garantiscano a tutti il benessere. Investendo nei luoghi di lavoro, creiamo un ambiente piacevole e vivibile e promuoviamo la salute mentale e fisica dei nostri lavoratori sostenendo lo sport tra i nostri dipendenti“.

Con loro anche Alessandra Nardini, Maria Grazia Dainelli e Beniamino Franceschini, rispettivamente assessori alle pari opportunità di Regione Toscana, Provincia di Livorno e Comune di Rosignano. Un confronto importante, per approfondire lo stato dell’arte della normativa di riferimento e fare il punto sulle principali sfide connesse all’inclusione delle donne nelle organizzazioni, dando ampio spazio all’esperienza di successo delle società INEOS.

Per sottolineare l’importanza della parità di genere, durante l’iniziativa sono state esposte opere dell’artista Emanuele Gianelli (in particolare l’opera Baraye, che testimonia la lotta delle donne in Iran).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto